50 anni dall’incontro tra Paolo VI e il Patriarca Athenagoras

Una visita certamente storica, quella compiuta 50 anni fa da papa Paolo VI (Giovanni Battista Montini) in Terra Santa dal  4 al 6 gennaio 1964, che papa Francesco commemorerà con un analogo viaggio dal 24 al 26 maggio prossimi.

L’evento destinato a segnare profondamente il pellegrinaggio fu l’abbraccio tra il Papa e il Patriarca Ecumenico di Costantinopoli, Athenagoras, la sera del 5 gennaio 1963. Paolo VI e Athenagoras si abbracciarono più volte, si parlarono a lungo come due “fratelli ritrovati” (espressione ripetuta da entrambi durante il colloquio) e gettarono le basi per la ripresa del dialogo tra le due grandi comunità cristiane.

Non è difficile immaginare che analoghe espressioni di affetto, stima e voglia di “unità ecumenica” si scambieranno il prossimo maggio papa Francesco e l’attuale patriarca di Costantinopoli Bartolomeo I, il quale ha avuto il merito di essere stato il primo ad invitare in Terra Santa Bergoglio subito dopo l’elezione per ricordare proprio i 50 anni dall’abbraccio fra il patriarca Athenagoras e Paolo VI.

Al Patriarca Athenagoras è stata intitolata una sala del Centro Mariapoli per ricordare la sua figura e il rapporto profondo con Chiara Lubich.

Chiara Lubich ed il patriarca Athenagoras

Paolo VI ed il patriarca Athenagoras